Focus group: uno strumento per la comunicazione ed il marketing


Uno strumento indispensabile per le aziende per indagare comportamenti, atteggiamenti e opinioni del consumatore attuale e potenziale

 

Focus Group

 

Cos’è un focus group?

ll focus group è una tecnica per la ricerca sociale basata sulla discussione tra un piccolo gruppo di persone, invitate da uno o più moderatori a parlare tra loro e in profondità dell’argomento oggetto di indagine.

Nata in ambito accademico negli Stati Uniti negli anni ’40, questa metodologia è stata ripresa e utilizzata nel marketing, nella consulenza aziendale e nell’analisi politica.

Utilizzato per raccogliere informazioni ed esplorare opinioni e percezioni di clienti interni ed esterni con la finalità di prendere decisioni appropriate in merito a prodotti e servizi, il focus group non serve a risolvere problemi, ma fornisce elementi utili per affidare ai tecnici le successive decisioni.

Il focus group, come dice il nome (gruppo focalizzato, ovvero concentrato su un tema) è una tecnica che attraverso l’interazione di un gruppo di persone “mette a fuoco” un tema, un problema, una situazione, un concetto. Il focus group non è assimilabile ad un’intervista in cui si propongono domande su diversi temi: nel focus group ci si concentra esclusivamente su una questione sia pure affrontandola con metodi d’indagine diversi nella stessa sessione.

 

Quando può essere utile?

Nel mondo del Marketing, i focus group rappresentano uno strumento importante per l’acquisizione di riscontri riguardo a nuovi prodotti o servizi.

In particolare, i focus group permettono alle aziende che desiderano sviluppare, nominare o esaminare un nuovo prodotto o servizio di discutere, osservare e/o esaminare il nuovo prodotto prima che esso sia messo a disposizione del pubblico.

Ciò può fornire informazioni inestimabili sull’accettazione del prodotto da parte del suo mercato potenziale.

I focus group sono strumenti estremamente affidabili, e servono a delineare l’immagine ed il posizionamento di un’azienda (o di un prodotto, di un servizio, di una campagna di comunicazione…), e consentono di registrare reazioni ad innovazioni (prezzo, packaging, pubblicità, gusto, azioni di ogni genere) che si vogliono introdurre. Se affiancati a ricerche quantitative contribuiscono ad approfondire tutte le chiavi di lettura, dando un indispensabile spessore qualitativo a percentuali e trend.

 

Autore: .