Counseling


COUNSELING

Superare le difficoltà attraverso la promozione della salute e l’empowerment delle risorse individuali.

 

Nelle situazioni in cui non è presente un evidente disturbo psicologico, ma piuttosto ci si trova in una specifica e personale difficoltà ad affrontare una crisi, prendere una decisione, trovare una soluzione, migliorare una relazione affettiva, amicale o lavorativa, scegliere tra molte opzioni, sviluppare una risorsa, gestire pensieri, emozioni e conflitti, può essere utile e risolutivo il supporto di un Counselor.

Il Counseling è l’attività professionale dello psicologo con la quale si cerca di orientare, favorire, sostenere e sviluppare le potenzialità della persona e la sua qualità di vita, agevolando atteggiamenti attivi, propositivi e stimolando le capacità, le consapevolezze e le risorse strettamente personali (un supporto per favorire, sostenere e sviluppare le risorse della persona non in conseguenza di disturbi mentali, ma per specifiche problematiche quotidiane).

Tutto ciò viene sviluppato in una relazione paritaria e basata sulla comunicazione interpersonale, l’ascolto, l’empatia ed il sostegno, nella quale ci si prefigge di trovare insieme le miglior strategie, rendendo così possibili alcune modifiche ed alcune opzioni.

L’obiettivo del Counseling è consentire, innescare, incentivare e proseguire nella persona una visione realistica di se stessa e dell’ambiente circostante, e quindi dei vari contesti vitali come quello sociale, familiare, affettivo e lavorativo, riducendo in tal modo al minimo fattori conflittuali, soggettivi e/o di errata valutazione.

Viene agevolata la conoscenza delle proprie dinamiche interiori, così come del proprio temperamento, individuandone pregi e difetti, ovvero caratteristiche e risorse sia funzionali, che disfunzionali.

La persona è supportata, ma mantiene la libertà e l’autonomia di scelta. Il Counselor, infatti, insieme all’individuo, ricerca ed indica le migliori potenzialità ed opzioni di cui egli dispone, senza imporne alcuna, e si propone come aiuto e supporto per la direzione che poi l’individuo sceglierà.

Tale paritaria ricerca di risorse personali e possibili migliori percorsi, (ricerca, orientamento, sostegno), passano attraverso l’analisi dettagliata, ragionata e realistica delle situazioni, delle dinamiche e dei conflitti interni, così come dei tratti di personalità e di carattere e dei comportamenti alla base del malessere del paziente.

Il Counseling può essere utile per singole persone o per gruppi di individui, in molteplici contesti (coppia, famiglia, scuola, azienda, etc.).

Il Counseling attuato da uno psicologo può prevedere non solo l’orientamento ed il sostegno, ma anche la consulenza, la diagnosi, la riabilitazione, il sostegno psicologico. Lo psicologo cerca per così dire di “aiutare ad aiutarsi”, di ricercare ed agevolare, in altre parole, risorse personali e non di sostituirsi ad esse e/o di imporre propri punti di vista, condizioni ed indicazioni.

In una società come quella odierna, nella quale i ritmi e gli impegni sono sempre più numerosi e pesanti, ed il tempo e gli spazi personali, di conseguenza, sono sempre meno, il Counseling riesce a creare uno spazio di appoggio, ascolto, empatia, attenzione e dialogo, fondamentale per il benessere psico-fisico.

Stress, dubbi, preoccupazione, blocchi, problemi affettivi,ansia, bisogno di confidarsi, necessità di confronto e di ascolto, non sono necessariamente un conclamato disturbo psicologico e quindi non richiedono necessariamente un intervento clinico. E’ proprio in tale situazione che può allora essere utile e risolutivo il Counseling.


Alcuni ambiti di intervento del counseling:

Autore: .