Coaching


COACHING_BAN_1024X300

 

Apprendere ed elaborare tecniche e strategie per migliorare le performance e la qualità della vita

Cos’è il coaching?

Il coaching è una partnership con il cliente che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirandolo a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.

L’attività di coaching si può distinguere tra Life coaching, indirizzato a chi vuole lavorare su di sé nell’ambito della vita privata e Business coaching (o coaching aziendale), finalizzato a migliorare la performance e raggiungere i propri obiettivi professionali.

In entrambi i casi, grazie all’attività svolta,il cliente è in grado di apprendere ed elaborare tecniche e strategie di azione che gli permetterà di migliorare sia le performance professionali che la qualità della propria vita.

Il cliente è prima di tutto rispettato, sia dal punto di vista personale che professionale, e viene considerato in grado di gestire efficacemente la propria vita ed il proprio ambito lavorativo. Ogni cliente viene visto come una persona creativa e piena di risorse.

Responsabilità del coaching

Sulla base di ciò, le responsabilità del coach sono:

  1. scoprire, rendere chiari ed allineare gli obiettivi che il cliente desidera raggiungere;
  2. guidare il cliente in una scoperta personale di tali obiettivi;
  3. far in modo che le soluzioni e le strategie da seguire emergano dal cliente stesso;
  4. lasciare piena autonomia e responsabilità al cliente.

Durante ciascun incontro è il cliente stesso a scegliere l’argomento della conversazione, mentre il coach lo ascolta ponendo osservazioni e domande. Questa interazione contribuisce a creare maggiore chiarezza ed induce il cliente a divenire proattivo.

Nel coaching si osserva “dove si trova il cliente oggi”, quale sia cioè la situazione attuale di partenza, e si definisce, in comune accordo, ciò che egli è disposto a fare per raggiungere “la meta in cui vorrebbe trovarsi domani”.

Autore: .